Diaframmi nella Diana+

Una delle toy-cameras ad oggi più apprezzate è sicuramente la Diana+ di lomography (o meglio Diana F+, con in più la possibilità di utilizzare il flash); a partire dal modello base degli anni ’60/70, i tecnici di Lomography hanno aggiunto tutta una serie di funzioni fra le quali un posto di particolare interesse è occupato dalla possibilità di cambiare le lenti.

Al momento la Diana+ dispone di un parco ottiche che va dal fisheye 20mm fino al tele 110mm che consentono di stimolare ed espandere la creatività dell’utente.

Tuttavia, c’è una caratteristica intrinseca della macchina a cui bisogna prestare attenzione quando si utilizzano lenti differenti: i diaframmi sono posti sul corpo macchina e non sulla lente. Ciò comporta una variazione dell’apertura dei diaframmi a seconda della lunghezza focale della lente montata.

Sui gruppi e blog di fotografia si trovano diverse discussioni sull’argomento che riportano esperienze dirette in tal senso; vogliamo quindi fare un sommario, basato sulle aperture “ufficiali” comunicate da Lomography per la lente standard, riportato in questa tabella, con i diaframmi corrispondenti ai differenti settaggi presenti sulla macchina, in relazione con la lente montata:

Lente Nuvoloso Parz. Nuvoloso Soleggiato P (Pinhole)
senza lente

f/150

75 mm

f/11

f/16 (f/13)

f/22

f/250

20 mm

f/3

f/4

f/6

f/67

38 mm

f/6

f/8

f/11

f/127

55 mm

f/8

f/12

f/16

f/180

110 mm

f/22

f/32

f/44

f/500

Diana lens

I commenti sono chiusi.