Lumen prints

Le antiche tecniche più semplici sono quelle che coinvolgono la stampa a contatto, dove la luce esterna è utilizzata al posto dell’ingranditore: in un epoca in cui le apparecchiature da ingrandimento ancora non esistevano questa era la procedura abituale; e prima ancora che nascesse l’idea del negativo grazie a Henry Fox Talbot con il suo processo calotipico, erano in gran voga le stampe delle ombre di semplici oggetti posti sulla carta sensibile. Anche oggi possiamo sbizzarrirci con questa tecnica, che…

Pinhole Cameras DIY Guide

  Titolo Pinhole cameras – a Do It Yourself guide Autore Chris Keeney Edizioni Princeton Architectural Press Anno 2011 Formato 22,5 x 16,5 cm Pagine 191 Prezzo 19,95 $ Copertina Cartonata dorso telato, interno spiralato ISBN 9781568989891 Per farsi le ossa e magari preparare l’attrezzatura per il prossimo Pinhole Day, ecco un interessante manuale che può aiutarci nel trovare idee insolite per la costruzione di una nuova macchina a foro stenopeico. “Pinhole Cameras – A Do It Yourself guide” è…

Ricaricare il rullo 828

Fra le fotocamere più attraenti prodotte da Kodak trovano sicuramente posto le Bantam a soffietto degli anni ’30, apparecchi eleganti e compatti e con caratteristiche di tutto rispetto per l’epoca di produzione; queste fotocamere utilizzavano la pellicola in rullo formato 828, detta appunto anche formato Bantam, tipico esempio del continuo sforzo operato da Kodak per ridurre le dimensioni degli apparecchi e creare nuovi sistemi proprietari. Essendo stata la stessa Kodak in pratica l’unico produttore di questa pellicola, alla sua dismissione…

Rotazione per tank DIY

Rotazione per tank DIY

Chi utilizza tank Jobo con spirale dedicata per lastre 4×5″ si trova davanti ad un dilemma relativo al tipo di agitazione da seguire: per loro conformazione, infatti, queste tank necessitano di differenti quantità di liquido a seconda che le si voglia utilizzare a rotazione oppure con i classici ribaltamenti. La differenza è consistente soprattutto per quelle tank idonee all’inserimento delle spirali 4×5″ dove, a fronte dei meno di 300 ml necessari per l’agitazione a rotazione, ne servono ben 1.500 per…