Minolta 16 II

CENNI STORICI La storia dell’impegno di Minolta nel mercato 16 mm comincia all’inizio degli anni ’50, quando la compagnia acquisisce la piccola società Konan, la quale da qualche anno produceva una fotocamera ultracompatta con pellicola 16 mm, chiamata Mica Automat . A seguito dell’acquisizione, tale fotocamera continuò ad essere prodotta in prima battuta mantenendo il marchio originale per poi essere commercializzata come Minolta. Da questo progetto, gli ingegneri Minolta presero lo spunto per iniziare lo sviluppo di una nuova linea…

La fotografia in miniatura – parte II

Visti nella prima parte i principali formati di pellicola utilizzati nelle subminiature cameras, continuiamo il nostro approfondimento sulla fotografia in miniatura passando ora a fare una rapida escursione sulle principali fotocamere presenti all’epoca sul mercato; diverse di queste, in particolare le Minolta 16, sono ancora facilmente reperibili nell’offerta di usato e utilizzabili senza particolari problemi, se non quello di ricaricare la cartuccia, ancora oggi. Minolta 16 La piccola Minolta 16, nelle sue diverse varianti, è sicuramente una delle fotocamere 16mm…

La fotografia in miniatura – parte I

La riduzione delle dimensioni del fotogramma e dell’apparecchio di ripresa è un’esigenza che ha accompagnato l’evoluzione della fotografia fino dai suoi albori: il frazionamento delle dimensioni delle lastre (fino ai sedicesimi), il perfezionamento delle field cameras fino all’introduzione delle pellicole in rullo, sono tutti passaggi compiuti, secondo i canoni della loro epoca, nella medesima direzione. Un formato come il 4×5, che noi oggi consideriamo “grande”, era poco più che un formato ridotto; il vero limite all’esplosione della miniaturizzazione,fu infranto con…