StenopeiKa 6×6

La fotografia stenopeica è da sempre terreno fertile per il fai da te data l’apparente facilità con cui si può realizzare una fotocamera funzionante e adattata completamente ai propri gusti e necessità; non pochi sono gli appassionati di autocostruzione che hanno tramutato questo passatempo in una vera e propria attività.

StenopeiKa è oramai un marchio che appartiene a buon diritto a questo filone grazie all’aprezzata gamma di fotocamere pinhole artigianali che si è evoluta nel corso degli anni includendo differenti formati di pellicola e tipologie di fotocamere, alcune molto semplici altre anche di discreta complessità costruttiva. Attualmente la gamma comprende macchine stenopeiche per formato 135, 120 in tutte le sue declinazioni, 4×5, 5×7, 8×10 e istantanee (per pellicole peel-apart), oltre a due folding di pregevolissima fattura in formato 8×10.

il foro da 0,2 mm

il foro da 0,2 mm

La macchina qui recensita appartiene alla prima generazione delle StenopeiKa (il modello nello specifico ha numero seriale 026, quindi una delle prime) ed è un modello che ancora oggi è in produzione seppur con utili modifiche intercorse nel tempo. Si tratta di una fotocamera interamente costruita in legno, senza parti mobili, attorno ad un foro stenopeico calibrato di 0,20mm realizzato su lamina metallica. La costruzione è di tipo classico, con corpo parallelepipedo compatto e con i pochi essenziali comandi necessari ad una autentica fotocamera pinhole.

Il foro di 0,2 mm e la lunghezza focale di 25mm consentono di avere un angolo di visione decisamente grandangolare sul fotogramma 6×6 e una diaframmatura sufficiente per ottenere tempi di posa lunghi ma senza incorrere nel rischio di diffrazione. L’otturatore è costituito da un semplice sportello scorrevole che, in posizione di riposo, copre il foro stenopeico. Uno sportello simile ma di dimensioni ridotte è installato sul dorso della macchina e copre la classica finestrella rossa contapose per il controllo dell’avanzamento del rullo.

il dorso della StenopeiKa

Il dorso della StenopeiKa

Nella parte superiore della fotocamera sono presenti le uniche parti in metallo, ossia i due nottolini per l’avvolgimento della pellicola (anche all’interno sono presenti due perni in metallo per il blocco dei rocchetti) e la vite di serraggio del coperchio; questo deve, infatti, essere rimosso per le operazioni di posizionamento e di rimozione della pellicola, inevro molto intuitive: unica accortezza è quella di posizionare il rullo ricevente nell’alloggiamento di sinistra, in maniera tale da avere i numeri di fotogramma nella posizione corretta e non rovesciata come generalmente accade nelle fotocamere di medio formato.

L'attacco standard per trepiede

L’attacco standard per trepiede

Nella parte inferiore della macchina, che è fissa, si notano le viti di serraggio dei perni citati sopra e l’attacco per trepiede, anch’esso in metallo e decisamente utile vista la durata tipica delle pose; sono inoltre presenti quattro piedini in gomma che rendono stabile il posizionamento della fotocamera su qualsiasi superficie.

Nel complesso, la StenopeiKa 6×6 appare solidamente realizzata, a prova di infiltrazioni, ed è realmente intuitiva e piacevole nel suo utilizzo e rappresenta, di certo, una soluzione quasi definitiva per il praticante stenopeico, grazie all’angolo di visione ampio e alla generosa superficie del fotogramma. Non posso non citare anche il fatto che sia un prodotto totalmente Made in Italy!

Il carter superiore amovibile

Il carter superiore amovibile

Una delle poche pecche da segnalare, ma che è stata risolta nelle evoluzioni successive (e quindi nei modelli attualmente in vendita) è l’allentamento dei rulli all’interno delle fotocamera che può portare ad una non perfetta planeità della pellicola: si può risolvere facilmente o tensionando entrambe le manopole in direzione opposta tra loro prima dello scatto oppure inserendo degli spessori all’interno degli alloggiamenti dei rocchetti.

Le caratteristiche tecniche principali sono le seguenti:

Modello: Fotocamera a foro stenopeico

Formato: 6×6 cm su pellicola 120.

Dimensione foro: 0,2 mm

Lunghezza focale: 25 mm

Apertura diaframma: f/125

Dimensioni: Lunghezza 155 mm; altezza 110 mm; profondità 65 mm.

Peso: 450 g.

La fotocamera, assieme a tutti gli altri modelli della gamma si trova in vendita online direttamente sullo shop di Stenopeika.

Qui sotto, alcune immagini scattate con la StenopeiKa 6×6 in occasione di precedenti edizioni del Worldwide Pinhole Day:

WPPD2013 #1

6983804132_f1a7816bb6_b

6983807976_71b624943d_b

7131639551_edfb27af03_b

Commenti chiusi